Commodore 128

Commodore 128

Il 128 è stato il mio primo Commodore: prima avevo uno Sinclair ZX Spectrum, ma dato che tutti i miei amici con un computer avevano il Commodore 64 e io mi sentivo un po’ fuori dal giro, riuscii a convincere i miei genitori a comprare un 128. Ero in terza media, per cui era il 1985 o il 1986.

I computer che ho avuto da ragazzo sono sempre stati comprati con l’obiettivo di essere utili a tutta la famiglia, per cui insieme al 128 i miei acquistarono anche un lettore di floppy disk (il Commodore 1571) e un word processor, SuperScript 128. Un elaboratore di testi molto completo per quiei tempi, ma niente mouse, finestre o interfaccia grafica. Solo combinazioni di tasti da imparare a memoria e codici da ricordare per stampare in grassetto. Io imparavo, poi spiegavo ai miei come funzionava.

Quanti ricordi. Quanti pomeriggi passati con gli amici a giocare, a imparare a programmare in basic, a disegnare un pixel alla volta, a fare progetti per il futuro.

Dato che l’acquisto di un computer era (giustamente) conseguente alla vendita di quello precedente, questo non è QUEL 128, ma uno che comprai nel 2000 da una persona che aveva messo un annuncio su un giornalino locale.

Questo inserimento è stato pubblicato in Commodore 128 e il tag , , . Metti un segnalibro su permalink. I commenti sono chiusi, ma puoi lasciare un trackback: Trackback URL.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: