Commodore VIC 20 (1981)

Commodore VIC 20

A volte i pezzi arrivano inaspettati, e magari sono computer che mai avrei cercato: una sorpresa e una scoperta. Altre volte invece cerco qualcosa in maniera “attiva”, spulciando annunci, siti, aste, forum. Questo VIC 20 ricade nel secondo caso: cercavo da tempo il primo modello, noto come “PET style keyboard” proprio per la forma e le serigrafie dei tasti come quelle dei PET. L’obiettivo più difficile non è stato quello di trovare il pezzo, ma di trovarlo a un prezzo accettabile; è arrivato dagli USA.

Questo VIC 20 è uno dei primi venduti in Nord America, arrivati in fretta dal Giappone prima che iniziasse la produzione nelle fabbriche Commodore americane, con la grafica della scatola adattata da quella del VIC 1001 giapponese. E’ stato prodotto nell’aprile del 1981.

In January, just after the CES Show, there was enormous pressure on us and on me in particular to launch the VIC-20 immediately. The first few thousand units were coming over from Japan in plain blue and white boxes.
Michael Tomczyk, The Home Computer Wars (1984)

La scatola è presente, anche se non è in buone condizioni. La forma della scatola fu cambiata per il mercato americano, ma mantenuta nella versione europea (due polistiroli con il cartone che si sfila), identica nelle dimensioni e realizzazione a quella giapponese.

Commodore VIC 20 con scatola

La data di produzione è presente su un’etichetta sulla scheda madre.

Commodore VIC 20 - data di produzione

Quando ho smontato la tastiera, ho scoperto che la sua derivazione da quella dei PET è più diretta di quanto pensassi: i tasti funzione sono posizionati al posto del tastierino numerico, e i tasti non utilizzati sono coperti con del nastro adesivo nero.

Commodore VIC 20 - tastiera PET style

L’alimentatore si può aprire con un cacciavite e ha in uscita un solo voltaggio.

commodore_vic20-alimentatore

La scheda madre deriva direttamente da quella del VIC 1001.

Commodore VIC 20 - scheda madre

Il computer funzionava perfettamente, non c’è stato bisogno di alcun intervento. L’ho comunque smontato per pulirlo e fotografarlo come al solito:

Commodore VIC 20 - pezzi

 

Un dettaglio del computer, uno scatto laterale e uno posteriore:

Commodore VIC 20 - dettaglio

 

Commodore VIC 20 - lato

 

Commodore VIC 20 - retro

 

Infine una foto dove ho collegato un piccolo TV portatile che accetta in ingresso il segnale NTSC utilizzato in America, con la cartuccia del gioco Gorf:

Commodore VIC 20 - Gorf

Questo inserimento è stato pubblicato in Commodore VIC 20 e il tag , , . Metti un segnalibro su permalink. I commenti sono chiusi, ma puoi lasciare un trackback: Trackback URL.

12 Commenti