Commodore 64 (1982)

Commodore 64

Ho acquistato questo Commodore 64 da eBay USA circa un anno fa. L’ho preso a un prezzo piuttosto basso perché il venditore non aveva pubblicizzato il fatto che si trattasse di un “silver label”, e aveva inserito 4 foto della scatola (in condizioni mediocri) prima di aggiungere una foto del computer. E così sono stato l’unico a fare un’offerta per l’oggetto! È un po’ ingiallito sul lato destro e buona parte dei ganci della scocca sono rotti, ma per il resto è in buone condizioni e funzionante.

Ogni appassionato Commodore come me saprà che il 64 con questa etichetta è uno tra le prime migliaia di modelli; etichetta che Commodore rimpiazzò abbastanza presto con quella “arcobaleno” che venne mantenuta fino all’introduzione del 64C nel 1986. Negli Stati Uniti l’etichetta “silver” era in alluminio spazzolato, mentre nella maggior parte dei modelli europei era in plastica.

Ho visto diversi 64 su eBay dove l’etichetta arcobaleno è stata sostituita da una falsa etichetta silver: come si fa a capire se è autentica? Dall’esterno si può dare un’occhiata al numero di serie (che deve essere sicuramente basso) e controllare sulla pagina Commodore serial number registry se è attendibile. Sul lato, le prime due schede madri (ASSY 326298 e quella nota come KU14194-HB) hanno un buco quadrato dove viene inserito il connettore di alimentazione. La 326298 ha il connettore video a 5 poli come quello del VIC 20 (video solo composito, senza i segnali di luminanza e crominanza). I tasti funzione possono essere nocciola (tastiere “rubate” al VIC 20, in pieno stile Commodore) oppure grigi.

All’interno, si può controllare l’assembly number (assy) della scheda madre. Dovrebbe sempre essere 326298 per i modelli NTSC e i primi modelli PAL, oppure KU14194-HB per la maggior parte dei modelli PAL. La scheda madre successiva è la assy 250407 perciò, come al solito, c’è stata una fase di transizione con scheda nuova e case vecchio, ma per la maggior parte questa revisione è associata a un’etichetta arcobaleno. Se c’è una scheda madre differente ma il numero di serie è basso, la scheda potrebbe essere stata sostituita per una riparazione (più che altro una non-riparazione, in quanto qualcuno ha ritenuto più facile sostituire l’intera scheda invece che ripararla), altrimenti potrebbe essere un falso.

Questo 64 è stato prodotto in America con scheda madre assy 326298. Il numero di serie è circa 40.000, quindi uno degli ultimi con questa scheda.

Commodore 64 - assembly no. 326298

Dato che mi piace usare e godermi i miei computer, ho rimosso la pellicola protettiva che il proprietario originale aveva lasciato sulle etichette (probabilmente non le aveva notate); non concordo con chi dice che lasciarle aumenta il “valore collezionistico” ora o in futuro.

Commodore 64 - protezione etichetta Commodore

Ecco le viste superiore, posteriore e laterale del computer:

Commodore 64 - viste

C’è una data segnata con la penna nel manuale del computer, 7 novembre 1982 (esattamente 33 anni fa): potrebbe essere il giorno in cui è stato comprato.

Commodore 64 - data

Le date sui circuiti integrati sono tutte di metà ’82 tranne per il PLA che è stato sostituito all’inizio del 1984.

Commodore 64 - scheda madre

Il retro della scheda madre è protetto da un foglio di rame.

Commodore 64 - schermatura

I dui circuiti integrati che rendono il 64 così speciale sono il VIC-II (6567 NTSC o 6569 PAL) e il SID (6581), che si possono vedere in dettaglio qui sotto.

Commodore 64 - SID e VIC II

La vista esplosa del computer:

Commodore 64 - vista esplosa

Mi è arrivato con la guida utente e la guida di riferimento per il programmatore.

Commodore 64 - manuali

La guida di riferimento per il programmatore includeva gli schemi tecnici del computer.

Commodore 64 - schemi

Un’ultima immagine di questo computer di oltre 30 anni fa. Colleziono vari sistemi, ma il Commodore 64 ha un posto speciale nel mio cuore :-)

Commodore 64

 

Questo inserimento è stato pubblicato in Commodore 64 e il tag , , . Metti un segnalibro su permalink. I commenti sono chiusi, ma puoi lasciare un trackback: Trackback URL.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: