Commodore 610 (1983)

Commodore 610 e monitor 1702

Il più comune tra i computer Commodore più rari. Per dare un’idea, di Commodore 64 ne sono stati venduti molti milioni, mentre di questo modello si parla di qualche migliaio.

Insieme al 710, doveva rappresentare l’evoluzione della linea professionale di computer Commodore che stava ormai invecchiando (il primo PET era del 1977). Riassumendo gli eventi in poche righe, questi computer si rivelarono un flop commerciale per vari motivi: l’incompatibilità con il software esistente, l’ascesa di IBM nel mercato dei PC, e l’enorme successo del Commodore 64. Il computer “entry level” della nuova famiglia era, o meglio, avrebbe dovuto essere, il P500.

Commodore 610

Tutti questi computer avevano in comune un nuovo processore, il MOS 6509: derivato dal 6502 ma con la possibilità di gestire fino a 1MB di memoria. Anche il 6509 non fu più utilizzato da Commodore, rendendo questo componente molto raro da trovare come pezzo di ricambio. La riparazione di un altrettanto raro P500 è proprio il motivo per cui ho ricevuto questo pezzo: un amico di Xad (leggete il mio articolo sul Commodore 8296 se non sapete chi è) aveva comprato un P500 che aveva bisogno di un processore, oltre ad alcuni 610 da cui recuperare almeno un 6509 funzionante. Per capire quanto sia raro, il P500 non è mai entrato in produzione, ma furono prodotte un paio di migliaia di macchine “beta” che vennero distribuite agli sviluppatori per scrivere i programmi, e ai rivenditori come computer dimostrativi.

Io avevo due 6509 perfettamente funzionanti, che hanno quindi permesso di riparare altrettanti computer, ottenendo in cambio il 610 di questo articolo.

Commodore 610 (lato)

L’uscita video è solo composita, e la qualità è a malapena sufficiente per visualizzare il testo a 80 colonne. Il 610 non ha un monitor incorporato come il fratello maggiore 710, e non fu neanche prodotto un monitor da “associare” a questa macchina; ho collegato al 610 il monitor 1702 del Commodore 64 perché è grossomodo contemporaneo.

Commodore 610 (retro)

Ottimi articoli (in inglese) sulla storia di queste macchine sono “Commodore B Series” di Edward D. Shockley e “The Commodore CBM-II Page” di Steve Gray.

La riparazione di questo 610 è documentata sul sito di Xad.

Commodore 610

4 thoughts on “Commodore 610 (1983)

  1. Gabriele

    Il design di questi computer Commodore mi affascina ogni volta che ne vedo uno. Erano indubbiamente avanti. Peccato che Commodore abbia fatto la fine che conosciamo.
    Questo modello (stessa famiglia almeno) era in vendita su ebay un paio di settimane fa, ed ho pensato che l’avessi preso da lì. :)

  2. Giacomo Vernoni Autore articolo

    Il modello è lo stesso, ma è stato venduto a un prezzo davvero troppo alto: non c’è mai una foto di questi modelli con collegato un monitor (è la stessa presa AV del VIC 20, niente di strano).

    La luce rossa che si accende indica solo che l’alimentatore è probabilmente a posto.

    Se ad esempio il 6509 è KO, ti sei comprato un bello ma costosissimo fermacarte. E ci sono anche altri integrati, usati solo su questa famiglia di computer, che sono piuttosto difficili da trovare.

I commenti sono chiusi.