Commodore SX-64 (interno)

Riparazione di un Commodore SX-64

Commodore SX-64 (interno)

Qualche mese fa in un mercatino ho trovato un Commodore SX-64, e dato che conosco il venditore da qualche tempo, me l’ha lasciato in prova per verificarne il funzionamento prima di comprarlo.

In realt√† ne ho gi√† uno, ma volevo regalarlo a un amico a cui avrebbe fatto molto piacere… Il computer non era in buone condizioni, si vedeva ancora prima di aprirlo che era stato lasciato in un ambiente umido, probabilmente una cantina: chiazze bianche sul retro, un sacco di polvere, e una volta aperto si potevano notare alcune parti in metallo ossidate; i piedini del VIC-II erano quasi arrugginiti.

Commodore SX-64

Naturalmente il 64 non funzionava. Nel drive c’era un dischetto che ho dovuto estrarre con forza perch√© si erano formati alcuni “calli” di ossido sulla parte meccanica che blocca la parte centrale del floppy.

Prima di procedere con qualsiasi intervento, ho chiamato il venditore e gli ho offerto 50‚ā¨ dopo avergli descritto la situazione in cui si trovava il computer, con il rischio di non riuscire neanche a ripararlo (non sapendo ancora quale fosse il danno). Ha accettato l’offerta, quindi ho chiamato il mio amico Kristian per farmi dare una mano a rimetterlo in sesto. Non sono riuscito a mantenere il segreto a lungo, ho dovuto dirgli che il 64 sarebbe stato suo :-)

Dopo aver fatto qualche foto al computer senza la scocca superiore – giusto per essere sicuri di rimontare i cavi nel verso giusto – abbiamo separato tutte le parti del 64: la scheda madre, la scheda di i/o, la scheda del floppy, l’alimentatore e il drive. Il monitor non l’abbiamo smontato, quello sembrava essere a posto.

Commodore SX-64 (scheda madre)

Abbiamo rimosso l’ossido dalle schede e dalle parti in metallo con uno spray “CRC 6-66 Marine”, che – cito dalla bomboletta – “penetra, sblocca, espelle l’umidit√†, arresta e impedisce la corrosione, elimina le dispersioni elettriche, deterge e lubrifica”.

In questo dettaglio del drive si può capire in che condizioni erano le parti in alluminio:

Commodore SX-64 (drive)

Finita la prima sessione di lavoro, il giorno dopo ho solo sostituito un condensatore che si era staccato dalla scheda di i/o e ho pulito e lubrificato il drive. Poi Kristian ha portato via il 64 e ha concluso da solo il lavoro, non riuscivamo a trovare il tempo di farlo insieme.

Mi ha chiamato la settimana successiva per dirmi che aveva trovato il guasto: era la ROM del KERNAL, codice 251104-04. Per ora sta usando la corrispettiva ROM di un normale Commodore 64, poi programmerà una eprom o cercherà il pezzo in rete.

Il lettore floppy funziona correttamente, e il monitor non ha problemi.

Questo computer ha fatto felici tre persone: il venditore, il sottoscritto (√® un piacere ricevere un regalo azzeccato ma fa piacere anche regalare un po’ di felicit√†) e il mio caro amico Kristian che ora ha un bel SX-64 con cui giocare!

5 pensieri su “Riparazione di un Commodore SX-64

  1. Gabriele

    E’ proprio vero che chi trova un amico trova un tesoro. :)
    Devo capire dove trovare simili mercatini in zona Bologna.
    Complimenti per l’opera di recupero.
    E’ un crimine lasciare andare cos√¨ in malomodo un simile cimelio tecnologico.

  2. Giacomo Vernoni Autore articolo

    Ciao Beppe, in effetti la ROM del 64 “normale” √® pi√Ļ compatibile, ma credo che Kristian – la persona a cui l’ho regalato – preferisca riportare il Commodore SX-64 nelle sue condizioni originali… riferir√≤, poi la scelta sar√† sua :-)

  3. marco

    Ciao io ho un sx 64 completo da qualche anno ma presenta un problema : all’accensione la schermata √® tutta blu e non compare la classica immagine de c.64. Qualcuno mi sa spiegare se √® rotto o come si fa a farlo funzionare. Ciao grazie

I commenti sono chiusi.